Itinerario delle Cinque Terre

Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore20 chilometri di costa frastagliata della riviera ligure custodisce con gelosia questi borghi incantati, sono le Cinque Terre.

Situate nella provincia della Spezia, questo patrimonio dell’Unesco ha da sempre incantato poeti e scrittori, come Eugenio Montale e, ancora oggi, è possibile osservare il mare, il mutamento delle stagioni e le tempeste con gli occhi del poeta premio Nobel. Le Cinque Terre rappresentano una ottima meta per gli amanti dei road trip soddisfacendo le esigenze dei camperisti più pretenziosi.

Per un'esperienza diversa è possibile noleggiare un camper in Liguria, oppure un van o un furgone camperizzato.

Suggerimenti utili per un road-trip alle 5 Terre

Le Cinque Terre sono costituite da cinque famosi villaggi di pescatori arroccati sul mare nella regione della Liguria. Fanno parte dell'omonimo Parco Nazionale delle Cinque Terre, nel quale si snodano i sentieri di trekking.

Per visitare questo angolo incantato d'Italia consigliamo di sostare a Levanto, che rappresenta la base d’appoggio perfetta per un itinerario nelle Cinque Terre. Sconsigliamo vivamente di avventurarsi a bordo di un camper nei 5 borghi, che sono molto piccoli, contesi tra il mare e le montagne, con un numero limitato di aree adibite alla sosta e strade molto strette e tortuose! Lasciate il camper in un'area di sosta e spostatevi a piedi o in treno.

Il 5 Terre Express, è il treno che collega gli angoli più incantevoli del parco patrimonio dell’Unesco. Rapresenta un ottimo ed economico mezzo di trasporto per visitare i luoghi che il National Geographic ha descritto come “Tesoro d’Europa ed esempio per tutto il mondo”. Il biglietto si può acquistare online o presso le biglietterie al costo di 4€ per gli adulti e 2€ per i bambini.  La Cinque Terre Treno MS Card consente invece un numero illimitato di tratte e costa 16€ per gli adulti e 10€ per i bambini.

I sentieri delle Cinque Terre: la mappa

  • Da Riomaggiore a Manarola: 2 km, 40 minuti a piedi. Livello facile.
  • Da Manarola a Corniglia: 2 km, 1 ora e 15 minuti a piedi. Livello facile.
  • Da Corniglia a Vernazza: 4 km, 1 ora e 45 minuti a piedi. Livello medio.
  • Da Vernazza a Monterosso: 3 km, 2 ore a piedi. Livello medio (gradini). Camminata panoramica.

Il sentiero rosso 

L’Alta via delle Cinque Terre è un percorso di 40 km che si arrampica sulle montagne, tra vigneti e dolci colline, sempre con un incantevole vista sul mare. Parte da Porto Venere e copre un dislivello totale di 1300 metri. Questo sentiero è più indicato per camminatori esperti, ma suddividendole in tappe diventa percorribile per chiunque. Numerose varianti permettono di creare un percorso personalizzato camminando sui sentieri che collegano l'Alta via ai paesi al mare. Si può scendere a Manarola lungo il sentiero 6 o passare per Riomaggiore ed il Santuario della Madonna di Montenero, con il sentiero 3.

Il sentiero azzurro 

Questo sentiero vede le prime orme già nel Medioevo. Una ripida scalinata profumata dai limoni circostanti segna il punto di partenza presso Monterosso. Dal sentiero principale si snodano diverse mulattiere, tutte delimitate dai caratteristici muretti a secco liguri. Questo percorso è più facile del precedente e può essere fatto tutto in un giorno. Il tratto chiamato sentiero dei Vigneti Terrazzati collega Manarola e Groppo. Invece, il sentiero dei Santuari, che parte da Vernazza, si snoda su vecchie ed antiche mulattiere regalando affascinanti paesaggi dell’entroterra, costeggiando fichi d’india e vecchi casali. Una tappa d’obbligo è il comune di Prevo, composto da una decina di case colorate dove il tempo sembra essersi fermato, anche grazie alla sua posizione nascosta. Il sentiero finisce a Corniglia. Il tratto che prosegue verso Manarolo spesso non è invece percorribile per via di una pietraia franabile; il sito del Parco Nazionale delle Cinque Terre ne monitora lo stato e fornisce tutte le informazioni necessarie.

La via dell'Amore

L’ultimo tratto del sentiero azzurro coincide con la Via dell'Amore: una strada scavata nella roccia tra le due guerre durante la costruzione della linea ferroviaria. Probabilmente uno dei posti più famosi delle Cinque Terre, collega Manarola a Riomaggiore, attraverso gallerie sceniche e panorami a picco sul mare. Si chiama così perché era utilizzata dagli innamorati per appartarsi, regalandosi dei panorami unici e mozzafiato. 


Visita ai Borghi delle 5 Terre

Monterosso al Mare

La più grande delle Cinque Terre. L’imponente statua alta 14 metri raffigurante il Dio Nettuno sembra controllare e proteggere questo borgo incantato sin dal 1201. Diviso in due da un lungo tunnel, mantiene separate le due anime che la compongono: la zona di Fegina, più residenziale e moderna, ed il Porto Vecchio, radicato nella sua storia e tradizioni. Gli stretti e colorati carrugi accolgono numerose enoteche, focaccerie o ottime trattorie dove gustare il pescato fresco del giorno. Da qui inizia un sentiero con un panorama unico che porta fino a Punta Mesco, per terminare a Levanto

Vernazza

Un vero e proprio gioiello incastonato tra mare e roccia. Vede la sua fondazione intorno all’anno mille e da allora regala un paesaggio unico, fatto di muretti a secco e campi a picco sul mare che ne caratterizzano la bellezza. La cittadina è percorsa da stretti e ripidi carrugi che corrono verso la strada principale e terminano in una piazzetta di fronte al fantastico e caratteristico porticciolo. All'interno del paese si contendono il primato di belezza elementi architettonici di pregio come loggie, porticati e portali affiancati da bar e ristorantini. La torre del castello, un tempo roccaforte e protezione di questo luogo incantato, oggi offre una vista mozzafiato sul borgo e le zone circostanti. 

Corniglia

Chiamato il “balcone delle Cinque Terre”, da questo paese si può esplorare un territorio contornato da una magnifica rete di sentieri, percorsi struggenti tra rocce strapiombanti e dalle forme bizzarre, suggellate dal limpido mare. Le strette viuzze e le architetture più legate all’entroterra che al mare rendono unico questo luogo incantato. 377 gradini vi separano da questo borgo unico nel suo genere. Situato al centro delle Cinque Terre, è l’unico che non affaccia sul mare, ma sorge su un promontorio alto 100 metri. I vigneti fanno da cornice a questo gioiello incastonato in una conca.

Manarola

Stretti vicoli lastricati circondati da casette colorate, questa è Manarola. I tipici terrazzamenti liguri, con vigneti ed ulivi fanno da sfondo a questo borgo da cartolina. Il vecchio corso del fiume Groppo indica ancora oggi la via principale da cui si snodano innumerevoli carrugi dove, girovagando, si possono trovare baretti, trattorie e vecchie botteghe di artigiani. Vi è il percorso che rimane all’altezza del mare e attraversa il villaggio o quello che si arrampica sulle colline circostanti che regala agli stanchi camminatori una vista unica di questo luogo d’incanto.

 

Riomaggiore

Questo borgo delle Cinque Terre sembra essersi fermato al VII secolo, periodo in cui venne fondato. Mare, vegetazione mediterranea, sentierini e tracce del passato rendono unico ed affascinante questo vecchio villaggio di pescatori. Le abitazioni colorate si contendono quei pochi chilometri di strade che separano il tunnel che porta al villaggio dalle spiagge ed il porto. Da qui parte il famoso sentiero dell’Amore dove sembra che il mare abbia voluto scavare una strada per farsi ammirare in tutta la sua bellezza.

Le spiagge più belle delle 5 Terre

Non e’ difficile trovare una spiaggia che ci faccia innamorare di questi borghi incantati. Sabbia, pietre o scogli si tuffano nelle acque cristalline regalando continuamente paesaggi unici e che per sempre rimarranno impressi nei nostri ricordi. Tra le più belle segnaliamo:

  • Porto Pidocchio, Framura
  • Spiaggia del Gigante, Monterosso al Mare
  • Spiaggia di Riomaggiore, Riomaggiore
  • Persoco, Campiglia
  • Spiaggia di Fossola, Riomaggiore 
  • Spiaggia di Albana, Campiglia

Surf a Levanto

Se siete appassionati di surf e sul vostro camper non può mancare la tavola, a pochi passi dalle Cinque Terre vi è la baia di Levanto, i fondali sabbiosi e i suoi cinque spots attirano surfisti da tutto il nord italia e non solo. Gli spots sono: 

  • La Pietra, con fondale sabbioso tranne che nella zona vicino allo scoglio.
  • Casinò, con fondale totalmente sabbioso si trova al centro della baia tra lo scoglio della Pietra ed il primo dei due moletti.
  • Pipetta, con fondale sabbioso si trova a destra del moletto in posizione centrale alla baia, di fronte al Bar "Piper". Prestare attenzione siccome al centro di quest'area c'è una diga sommersa.
  • Nadia, con fondale misto sabbia-roccioso. E' un'ottima zona con onde frequenti ed alte, ma attenzione perchè ci sono alcune rocce affioranti. 
  • La Gritta, con fondale roccioso situata a Nord del golfo di Levanto. Fate attenzione alla grande secca centrale.

 


Hai voglia di scoprire la costa ligure e le Cinque Terre? Trova il veicolo ideale tra i camper e furgoni camperizzati a noleggio disponibili a Genova o in Liguria su Yescapa.
Se decidi di partire in viaggio, o se avete già visitato le 5 Terre, condividi con noi le tue storie di viaggio e le tue foto sulla nostra pagina Facebook o su Instagram 

#yescapa