Lavare e sanificare il camper

Viaggiando in camper, avrai sicuramente notato che, dopo un paio di giorni passati in viaggio il tuo veicolo non è lo stesso che alla partenza. Per evitare l'inizio della ruggine, un cattivo funzionamento del veicolo ma soprattutto facendo attenzione in questo periodo di emergenza sanitaria legata al covid 19, ecco alcuni consigli su come sanificare e lavare in maniera accurata sia l'interno che l'esterno del tuo camper.

Pulizia esterna del camper

Per pulire il tuo camper, comincia dall'esterno e in particolare dal tetto perché è il posto in cui si accumulano più residui e che ha dunque bisogno di maggiore attenzione. La difficoltà maggiore è raggiungere questa parte alta del camper ma di solito la maggior parte dei veicoli sono venduti con una scala, per poterci salire in tutta semplicità. Per lavare l’esterno del tuo camper, utilizza un secchio d'acqua con del sapone e strofina aiutandoti con una spugna o con una scopa dal manico telescopico.

Lavare i pannelli solari

Alcuni veicoli sono dotati di pannello solare. Di solito i pannelli solari sono posti sul tetto, pertanto sono particolarmente esposti a determinati fattori come le deiezioni dei volatili, gli insetti, la polvere, la pioggia, ecc. Approfittane di essere già sul tetto per pulire anche i pannelli solari del camper. Farlo regolarmente permette di prolungare la loro durata di vita e di preservare la loro produttività. Per pulirli bene, basta una spugna e un secchio d'acqua con del sapone come per la carrozzeria. In alternativa, si possono utilizzare dei prodotti per pulire il vetro.

Lavare la carrozzeria

Continua con la pulizia della carrozzeria del camper. Ti consigliamo di evitare l'idropulitrice o il lavaggio ad alta pressione perché esistono numerosi posti in cui l'acqua potrebbe infiltrarsi e stagnare (griglie di ventilazione, finestrini, griglie, ...)

Per poter pulire la carrozzeria, si possono utilizzare differenti semplici prodotti come il bicarbonato di sodio, l'alcool domestico profumato, il sapone nero liquido o ancora una spugna o un panno di microfibra. Con una scopa telescopica è possibile raggiungere la parte alta del veicolo. Piccolo consiglio: il lavaggio si fa dall'alto verso il basso.

Mentre pulisci l'esterno del camper, approfittatene per nascondere o eliminare i graffi che la carrozzeria può avere. Inoltre verifica lo stato dei cerchi e puliscili in modo tale da togliere tutta la sporcizia accumulata come fango o catrame, sia per un fattore estetico che per proteggerli. Non dimenticare il gavone: basta passare l'aspirapolvere per pulire la sporcizia accumulata durante i viaggi.

Lavare i serbatoi dell'acqua

Per pulire i serbatoi di acqua del camper, non basta semplicemente svuotarli: la soluzione più efficace è quella di utilizzare dei prodotti che possano "disinfettare" l'acqua per evitare la formazione di alghe o di calcare.

Nel caso in cui il tuo serbatoio dell'acqua potabile e il serbatoio delle acque grigie, ma anche tutti i tubi del circuito dell’acqua, siano pieni di calcare puoi pianificare una ulteriore azione utilizzando l’acido citrico.

Ti consigliamo di inserire quindi all’interno del serbatoio dell'aceto bianco o della candeggina (piccola quantità) e di mescolarla con qualche litro d'acqua. Fai un giro con il tuo camper di una mezz’oretta, magari seguendo un percorso tortuoso, in modo che l’acqua e la candeggina detergano tutte le pareti del serbatoio. A questo punto puoi scaricare il serbatoio delle acque grigie ormai disinfettato e privo dei residui organici presenti precedentemente, risciacquandolo accuratamente.

Pulizia interna del camper

Oltre alla pulizia per rimuovere lo sporco, le impurità e la polvere come parte della normale manutenzione del veicolo, per quanto riguarda la parte interna del veicolo, ora una fase di sanificazione del camper è obbligatoria vista l’emergenza covid 19 ancora in corso. Sanificare le superfici previene il rischio di diffusione. Scegli dei prodotti disinfettanti specifici per ogni superficie, privilegiando i disinfettanti a base di candeggina. L’intero veicolo deve essere pulito ma ci sono zone più inclini alla diffusione di germi perché vengono toccate frequentemente.

Per pulire la parte interna del camper, bisogna munirsi di un’aspirapolvere o semplicemente di una scopa, di un panno in microfibra, di prodotti come per esempio quello per la pulizia dei vetri o di prodotti tradizionali che si utilizzano generalmente per la pulizia di casa. 

Prima di cominciare a far prendere aria al camper dopo qualche mese in rimessaggio, metti a riparo tutti gli oggetti che possono dar fastidio durante la pulizia e spegni tutti gli apparecchi presenti. Aspira la polvere dall'abitacolo, da per terra, sui mobili, sulle sedie e sulle panche. Per gli angoli difficili da raggiungere con l'aspirapolvere, utilizza un panno in microfibra.

Per effettuare un'approfondita igienizzazzione del camper puoi rivolgerti a una ditta specializzata in trattamenti di sanificazione all'ozono. Altrimenti puoi effettuare una sanificazione del camper fai-da-te. L'imprtante è eliminare ogni traccia di sporco, polvere e residui alimentari, oltre a areare il camper lasciando finestre e oblò aperti per qualche ora. 

Il lavoro più grosso è fatto, ora bisogna passare a lavare in maniera più dettagliata ogni singola parte del camper. 

Lavare la cucina

Qui, come per la casa, lo spazio cucina dovrebbe essere ben tenuto e pulito. Per i fornelli del gas, puoi utilizzare i prodotti abituali come aceto bianco così come per tutte le superfici lisce come il lavandino, il piano di lavoro, ecc..

Lavare il frigo

Disinfettare il frigo richiede una pulizia più approfondita e più complessa. Innanzitutto, svuotalo, smonta i ripiani e parti dello sportello e puliscilo in ogni sua parte con dell’aceto o del sapone: evita i prodotti troppo aggressivi che rischiano di danneggiarlo. Per un buon funzionamento di un frigorifero da camper la pulizia è fondamentale così come la cura continua. Ti consigliamo pertanto di mantenere le griglie di aerazione pulite di pulire con cura le guarnizioni della porta frigo che aiuteranno a mantenere una buona tenuta e di conseguenza la temperatura interna.

Pulizia del bruciatore a gas del frigo trivalente

Se hai un frigo trivalente, per evitare che faccia fatica ad accendersi, occorre effettuare una pulizia del bruciatore a gas. Generalmente lo si trova in basso a destra, dietro il frigo, nascosto da una copertura metallica. 

Per pulirlo bisogna smontare la vite che lo mantiene, ritirare il bruciatore, smontare la grossa vite per poter togliere la candela per la scintilla e la termocoppia e rimuovere il rubinetto del gas. Una volta fatto questo, spazzola tutti i pezzi eccetto l'iniettore che dovrà essere pulito con un panno. Puoi aiutarti soffiando se alcune parti sono leggermante ostruite. Una volta terminato, basta rimontare il tutto al proprio posto ed è fatta!

Lavare il bagno

Il bagno è uno spazio privato e personale.. bisogna coccolarlo in maniera adeguata! Per la pulizia del bagno del camper, fondamentale è l’utilizzo di una soluzione antibatterica o del semplice aceto.

Pulire la cassetta wc 

Per pulire la cassetta wc del camper bisogna evitare i prodotti corrosivi come il cloro. Per l'esterno, privilegia una pulizia con una spugna e del detergente liquido utilizzato per lavare i piatti. Dopo un pò di tempo, i bagni chimici lasciano un odore sgradevole: per rimediare a questo problema, puoi riempire le cassette d'acqua e aceto per qualche ora. Eliminerai così tutte le tracce di calcare e i cattivi odori!

Lavare la zona letto

La pulizia della zona letto è rapida perché di solito è piccola e non ha mobili ingombranti: è il momento di cambiare piumoni, lenzuola e federe dei cuscini per lavarli. 

Consiglio: se possiedi una moquette a terra, al fine di togliere tutte le possibili macchie o tracce o ancora dei cattivi odori, bisogna spargere del bicarbonato di sodio e lasciare agire almeno 30 minuti. Alcune camere sono munite di zanzariere. Per pulire le zanzariere del camper, puoi semplicemente lasciarle a mollo nell'acqua con del sapone per una mezz'ora per poi strofinare delicatamente. Poi sciacqua la tela con l'acqua pulita e per terminare, lasciala asciugare prima di rimontarla.

Ora che il tuo camper è pronto, non ti resta che scattare delle foto e insirire il tuo annuncio su Yescapa


Sanificazione camper anti-covid

Per una corretta pulizia e igiene del camper ti raccomandiamo di seguire la nostra procedura di sanificazione. Fai attenzione a pulire tutte le zone a rischio:

  • il volante e il cruscotto;
  • l'insieme dei controlli come frecce, tergicristalli, ecc;
  • la leva del cambio e il freno a mano;
  • le maniglie delle porte e delle finestre;
  • il pannello elettrico e gli interruttori;
  • gli interruttori della luce;
  • i pomelli dei cassetti e degli armadi;
  • gli elettrodomestici (rubinetto, frigorifero, caffettiera, ecc);
  • i mobili del bagno e i prodotti messi a disposizione (asciugacapelli, shampoo,ecc);
  • oggetti vari come chiavi del veicolo, telecomando o giochi di società.