Interni del camper: disposizione e consigli

30 Agosto 2022 Camper

Interni del camper: disposizione e consigli

Hai appena acquistato un camper o stai pensando di acquistare un camper e non sai quale disposizione interna si adatta meglio alle tue esigenze quotidiane?

L’obiettivo di questo articolo è aiutarti a scegliere la soluzione migliore per l'allestimento del tuo camper, illustrandoti varie possibilità. 

La regola d’oro è: il design deve rispondere sì a criteri estetici, essendo uno degli elementi principali di differenziazione del veicolo, e quindi contribuendo a renderlo veramente tuo, ma anche a criteri di ordine pratico. In sintesi: camper deve essere accogliente e confortevole.

Se hai un camper e vuoi ammortizzare le spese di manutenzione, o se vuoi finanziare l’acquisto di un nuovo veicolo, puoi condividerlo con gli utenti di Yescapa. È semplice, è rapido, è sicuro. Scopri come qui. 

La disposizione interna del camper

Innanzitutto, la scelta della disposizione interna del camper dipenderà dal numero di posti a bordo. Devono essere presi in considerazione diversi criteri per sapere quante persone possono essere accolte nel tuo camper. I venditori utilizzano spesso nomi tecnici per definire il numero di posti: 

  • Posti omologati: si tratta del numero di posti muniti di cintura di sicurezza. Di solito ce ne sono 4. Altre volte invece sono 3 o 5 e su alcuni modelli station wagon 6 o 7. 
  • Posti letto: corrispondono al numero di persone che possono dormire a bordo; ricorda che i posti letto non corrispondono necessariamente ai posti omologati. 
  • Posti a tavola: è il numero di persone che possono sedersi nella zona ‘’lounge’’ del camper. Questa cifra è indicativa - oltre che non regolamentata - e ovviamente dipende anche dalla stazza dei viaggiatori. 

Dormire in camper 

Accogliente, Confortevole: sono le due parole chiave di cui dobbiamo tenere conto nella scelta della distribuzione della zona giorno. All’interno di un camper ci sono diversi tipi di sistemazione per la notte che si distinguono per la loro accessibilità, disposizione o economia di spazio. Ciascuno ha i propri vantaggi e svantaggi. Vediamoli uno per uno, così da permetterti di avere le idee più chiare nella scelta su come organizzare l’interno del tuo camper. 

Letto centrale 

È il letto più richiesto. Come mai? Perché dà l’impressione di dormire ‘’come a casa’’. Questo letto, solitamente posizionato al centro e nella parte posteriore del camper, consente una configurazione interessante in quanto il letto è accessibile da ogni lato; il principale svantaggio è che il letto centrale occupa molto spazio, per cui il principale elemento da valutare è la dimensione del veicolo. 

Letto trasversale

Questo letto si trova nella parte posteriore del veicolo e occupa l'intera larghezza dell'interno del camper. L'accesso a questo letto è laterale ed è spesso sopraelevato, accessibile tramite una scaletta.

Letti gemelli

I due letti singoli sono spesso collocati nella parte posteriore del veicolo e a lato. Di solito sono installati ad una buona altezza e sono accessibili tramite piccoli gradini tra i due letti. I letti gemelli possono anche essere uniti tra loro tramite un materasso centrale sfoderabile. 

Letto mansardato

Come suggerisce il nome, questo letto esiste solo all'interno dei camper mansardati. Questo letto si trova oltre la cabina di guida ed è accessibile tramite una scala. Il principale vantaggio è l’economia di spazio che garantisce.

Letti a castello 

Situati nella parte posteriore del camper, le cuccette possono essere due o tre, disposte nel senso della larghezza o della lunghezza del camper. Questo tipo di letto si trova spesso nei veicoli mansardarti ed è generalmente utilizzato per i bambini.

Letto ‘dinette’

Questo letto è solitamente un letto trasformabile che serve da letto supplementare. Può essere costituito da uno o due sedili posizionati trasversalmente alla larghezza. Spesso si ottiene abbassando il tavolo. Permette di avere un letto in più e soprattutto non invade gli spazi del living quando non è aperto.

Letto padiglione

Questo letto si trova nella parte anteriore del veicolo, soprattutto nei camper profilati e integrali. È sopra la cabina del conducente e si abbassa sopra i sedili del conducente e del passeggero.

Disposizione interna del camper: soggiorno e cucina

Sebbene il criterio numero uno per la scelta di un camper sia il tipo di letto, anche la distribuzione dello spazio abitabile è molto importante. Esistono 4 tipi principali di design, tutto dipende da cosa è prioritario per te. 

Living faccia a faccia

Soluzione molto apprezzata perché permette, grazie all’ampiezza della sala da pranzo, composta da 2 panche laterali, di essere accogliente e di ricevere più persone. Questa configurazione è particolarmente panoramica perché una volta piegato il tavolo lascia un ampio corridoio all'interno del camper e i divani si possono trasformare in comode sedute fronte strada.

Esposizione orientata su strada

Consiste semplicemente in una panca rivolta in avanti, i sedili della cabina girevoli e il tavolo generalmente fisso e dotato di un'estensione per servire i viaggiatori più lontani.

Il soggiorno a L

Consiste in due panche che formano una L. È una soluzione molto pratica perché in pochi passaggi può trasformarsi in un sedile del passeggero quando il veicolo è in movimento.

Il soggiorno sul retro

La maggior parte degli interni dei camper con questo design ha due salotti: uno nella parte anteriore e uno più grande nella parte posteriore, di solito con due grandi panche a forma di L o tre panche a forma di U.

La cucina in camper

Quando si tratta della disposizione della cucina, che spesso è una continuazione del soggiorno, ci sono denominatori comuni in ogni camper: due o tre fornelli a gas, un lavandino, cassetti e pensili e, naturalmente, un frigorifero. La varietà (e la quantità) dipenderà dalle dimensioni dei singoli mobili e dalla dimensione del piano di lavoro. 

Il bagno in camper

A bordo dei camper, lo spazio è limitato in tutti gli angoli. La camera da letto e il soggiorno sono molto importanti, ma per alcuni anche uno spazio bagno confortevole è un criterio da tenere in considerazione nella scelta di un veicolo. Molte persone preferiscono utilizzare le docce nei campeggi per avere più spazio internamente. Tuttavia, avere lo spazio per fare la doccia permette di viaggiare in totale autonomia. Per chi considera importante la cabina doccia/WC ecco le diverse tipologie di bagni del camper:

Cabina e servizi igienici modulari

Nello stesso spazio si trovano i servizi igienici, la doccia e il lavandino. Un vano componibile perché per fare la doccia bisogna girare i wc e nascondere il lavabo.

Doccia separata

In questo spazio la doccia è delimitata da una tenda o da un divisorio a fisarmonica tra i wc e il lavabo.

Doccia indipendente

Per questa installazione, doccia e wc sono separati e disposti in due diversi scomparti. Il lavandino sarà con i wc o con la doccia.

Ogni bagno ha un sistema di ventilazione o un lucernario nel soffitto. Inoltre, la maggior parte dei camper dispone di servizi igienici chimici, che ovviamente devono essere svuotati in aree di servizio specifiche. 

Se prima di intraprendere il tuo progetto di acquisto vuoi provare diversi modelli, puoi noleggiare su Yescapa e farti consigliare dai diversi privati. Noleggia un camper su Yescapa !