Itinerari in camper partendo da Barcellona

sea-7341841_1280

Quella in cui viaggeremo oggi è una terra calda, di mare, capace di regalare emozioni di giorno (ma anche di notte) e con un entroterra tra i più belli, ricchi non solo di natura (fra il delta del fiume Ebro, sulla costa di Ponente, e i Pirenei catalani, sulla costa di Levante, tra mare e parchi nazionali) ma anche di storia. Stiamo parlando di Barcellona e delle regioni con cui la Catalogna confina.

Naturalmente, gli itinerari camper partendo da Barcellona sono il modo migliore per conoscere a farsi coinvolgere da tutta la zona attorno alla città fino a spingersi alla Spagna di Nord Est intera, alla scoperta di arte, cultura, ma anche panorami tra i più variegati ed enogastronomia tra le più ghiotte per un’esperienza (sia essa di uno o più giorni) che non potrà non rimanerti nel cuore.

arco barcellona viaggio in camper

Escursioni da Barcellona in giornata

Iniziamo “facile”, ossia con alcuni road trip che si possono affrontare in giornata, partendo e rientrando, in meno di 24 ore, a Barcellona.

Costa Brava

Il primo tra gli itinerari in camper partendo da Barcellona da farsi in giornata si muove verso nord, fino alla splendida regione della Costa Brava. Il modo migliore per viaggiare verso questa zona è quello di prendere le autostrade C-32 e AP-7. Il primo stop che ti consigliamo è Lloret de Mar, una delle località più vivaci della Costa Brava, con numerose spiagge, bar, ristoranti e discoteche. La seconda tappa è Tossa de Mar, un incantevole villaggio medievale, famoso per il suo castello sul mare e le strette strade lastricate. Prosegui poi verso Begur, paese collinare con belle viste sul mare (famose, qui, le spiagge di Sa Riera o Aiguablava, per un po’ di relax in riva al mare). Se, poi, hai tempo e voglia di spingerti un po' più a nord, Cadaqués è un gioiello sulla Costa Brava: questo pittoresco villaggio di pescatori ha affascinato artisti come Salvador Dalí, di cui la Casa-Museo è a Portlligat (mentre il museo Dalì è a Girona, altra località bellissima della zona).

Noleggia un camper a Barcellona

Furgonato

Sant Adrià de Besòs

2 viaggiatori

5,0 (12) Best Owner
A partire da
89 €

Van

Sant Feliu de Llobregat

2 viaggiatori

5,0 (20) Best Owner
A partire da
80 €

Van

Sant Feliu de Llobregat

2 viaggiatori

5,0 (9) Best Owner
A partire da
100 €

Montserrat

Questa seconda escursione in giornata da Barcellona è direzionata verso la visita di un’unica città, il cui panorama è ben diverso da quello della costa: la bella e montana Montserrat. Per raggiungerla da Barcellona, in circa un’ora di viaggio, prendi l'autostrada C-58 in direzione ovest e poi segui le indicazioni per l'autostrada C-55 in direzione di Manresa. Una volta giunto in città, ti consigliamo di parcheggiare il camper al parcheggio Monistrol di Montserrat, che non è da confondere con il parcheggio del Monastero: il primo, infatti, è gratuito con possibilità di sosta su sterrato e, da qui, si può prendere la cremagliera per raggiungere la parte più alta della montagna.

montserrat in camper

Non puoi non visitare Monastero di Santa Maria de Montserrat, un complesso benedettino risalente al IX secolo che è il cuore spirituale della città: all'interno, poi, recati alla Basilica dove si trova la famosa statua della Vergine di Montserrat, conosciuta come la "Vergine Nera". Non dimenticarti del Museo di Montserrat, che ospita una vasta collezione di opere d'arte, tra cui dipinti di artisti come Caravaggio, El Greco e Picasso.

Possiedi un camper ? Scopri quando potresti guadagnare condividendolo su Yescapa quando non lo utilizzi.

Sitges e Tarragona

Torniamo a viaggiare sulla costa, ma questa volta spingendoci verso sud. Da Barcellona a Sitges, prima tappa di questa escursione in giornata, ci si mette poco più di mezz’ora percorrendo l’autostrada C-32; una volta a Sitges, città è famosa per le sue splendide spiagge, recati in una di queste: Playa de la Ribera e Playa de San Sebastián. Una volta rigenerato, riparti verso la seconda tappa: Tarragona. Raggiungibile in tre quarti d’ora prendendo l'autostrada C-32 in direzione sud e l'autostrada AP-7, Tarragona è famosa per essere città ricca di storia e d'arte. Qui, infatti, le ti consigliamo di non perderti l’anfiteatro romano, la Cattedrale di di Santa Maria, capolavoro dell'architettura gotica catalana, l’acquedotto di Les Ferreres (conosciuto anche come il Pont del Diable) e il Museo Nazionale Archeologico di Tarragona.

viaggio in catalogna on the road

Escursioni da Barcellona in più giorni

Se, invece, hai modo di fermarti più tempo e di allungare il tuo road trip da Barcellona su più giorni, queste proposte di viaggio ti permetteranno di scoprire le tante (e diverse) anime della Spagna di Nord Est.

L’Aragona e la Navarra

Non solo le grandi città della zona, Saragozza e Pamplona in primis, ma anche piccoli gioielli incastonati in parchi naturali che sono anche tappe importanti del Cammino di Santiago, uno dei percorsi più famosi d’Europa.

Tappa 1: Lleida

In circa 1 ora e 30 minuti da Barcellona sei a Lleida, prendendo le autostrade AP-2 e A-2. A Lleida, recati in prima battuta a La Seu Vella, l’imponente cattedrale romanica-gotica, e poi a La Paeria, dove sarai nel cuore politico della città, in quanto si tratta del municipio rinascimentale di Lleida. Se cerchi tranquillità, vai al Parco della Mitjana, un parco naturale nel cuore della città, oppure recati al Campo Santo de les Monges, un antico cimitero medievale situato appena fuori dalle mura della città.

Tappa 2: Saragozza

Parti ora alla volta della bellissima e spirituale Saragozza, prendendo le strade A-2 e AP-2 in circa due ore. Qui, infatti, la Basilica del Pilar è uno dei principali luoghi di pellegrinaggio in Spagna, la cui basilica è famosa per la maestosa cupola barocca e per la statua della Vergine Maria, venerata come la patrona di Saragozza. La Cattedrale di San Salvatore è invece nota per la sua facciata gotica imponente e per le sue sculture rinascimentali, oltre che per le opere ivi conservate frutto dell’ingegno di grandi maestri come Goya.

escursione a saragozza

Ma non di solo cattolicesimo vive la città: visita l’Aljafería, il palazzo moresco risalente al IX secolo che è un capolavoro dell'architettura islamica in Spagna (ora ospita le Cortes de Aragón, il parlamento della regione, ed è visitabile con una guida). Il Palazzo dell'Almudí, invece, era originariamente un deposito di grano e oggi ospita mostre d'arte temporanee e eventi culturali. La sua facciata decorata è uno dei simboli della città. Per visitare tutta la città ti consigliamo di fermarti qualche giorno al Camping Ciudad de Zaragoza.

Tappa 3: Ejea de los Caballeros

Dopo un’ora e mezza di viaggio su A-68 e N-232 sei a Ejea de los Caballeros, un’affascinante città situata nella comarca delle Cinco Villas e ricca di storia e tradizione. Puoi passeggiare per il suo centro storico e visitare luoghi di interesse come la Chiesa di Santa Maria e il Palazzo di los Luna.

Tappa 4: Puente la Reina

Dopo due ore e mezza di viaggio su N-232 e N-121 giungi a Puente la Reina, situata lungo il Cammino de Santiago. Puente la Reina è una graziosa cittadina con un ponte medievale che attraversa il fiume Arga. Puoi passeggiare lungo il famoso Camino e ammirare l'architettura della Chiesa del Santo Sepolcro. Puoi sostare qualche giorno in città fermandoti in uno dei tanti camping presenti, come il Camping El Real.

itinerario in camper lungo la costa di barcellona

Tappa 6: Pamplona

L’ultima tappa è quella più vicina (raggiungibile in 30 minuti su N-121 e AP-15), ma senza dubbio una delle più belle di questo road trip. Nel cuore della Navarra, Pamplona è famosissima per la corsa dei tori (l’"encierro" di luglio durante le celebrazioni di San Fermín), ma non solo. In città visita la Cattedrale di Santa Maria la Real, uno dei principali simboli della città, la Plaza del Castillo, cuore della vita sociale di Pamplona, il Parco della Taconera, un'oasi di tranquillità urbana. Infine, visita il ponte della Magdalena, un antico ponte in pietra che attraversa il fiume Arga.

Escursione a Sud, verso Valencia

Se, invece, sei attratto dalla bellezza incontaminata dell’area della comunità valenciana, questo giro fa al caso tuo.

Tappa 1: Castellón de la Plana

La prima tappa di questo road trip sulla costa a sud di Barcellona è piuttosto lunga, in quanto Castellòn de la Plana dista ben tre ore dal capoluogo della Catalogna. Ma niente paura: Castellòn de la Plana è famosa per le sue belle spiagge, su cui godere il massimo relax dopo un viaggio tanto impegnativo: recati, dunque, a Playa del Gurugú, una delle spiagge più famose della città, ideale per rilassarsi e fare una nuotata. Se poi vuoi fare un giro in città, non perderti la cattedrale di Santa Maria, nel centro storico.

costa barcellona in van
costa barcellona in camper

Tappa 2: Valencia

In circa 70 km sull'autostrada AP-7 in direzione sud sei a Valencia, famosa per una scena artistica molto vivace e per i prodotti culinari locali. Prenditi qualche giorno per visitare tutto quello che Valencia ha da offrire: la Ciudad de las Artes y las Ciencias, un bellissimo complesso architettonico futuristico che ospita diversi edifici, tra cui l'Acquario Oceanogràfic, il Museo delle Scienze Príncipe Felipe e l'Opera House Palau de les Arts Reina Sofia. La Cattedrale di Valencia, la Seu, che contiene il famoso Santo Graal, considerato il calice usato da Gesù durante l'Ultima Cena. Il Mercato Centrale coperto, dove potrai assaggiare, tra gli altri, anche i prodotti locali della paella valenciana e dell'horchata de chufa (in valenciano "orxata"). E ancora, il Jardín del Turia, parco urbano che si estende lungo il letto del fiume Turia, e il Bioparc Valencia, zoo immersivo perfetto per i bambini. Non dimenticarti delle spiagge di Valencia, come la Playa de la Malvarrosa e la Playa de la Patacona: qui puoi anche fermarti col camper per alcuni giorni, come al Valencia Camper Park.

Tappa 3: Albufera Natural Park

Da Valencia prendi l'autostrada V-21 in direzione sud e in circa 20 km raggiungi il bellissimo Parco Naturale della Albufera, riserva naturale tra le zone umide più importanti della regione. Il cuore del parco è costituito dalla sua grande laguna, che è circondata da risaie, dune sabbiose e foreste di palme. Pertanto, una delle attività più popolari da fare nel parco è fare un giro in barca sulla laguna, noleggiando un’imbarcazione o partecipando a un tour guidato. Non solo. Il Parco Naturale della Albufera è un paradiso per gli amanti degli uccelli: durante la tua visita, sfrutta i sentieri escursionistici e ciclabili per esplorare l'area circostante e fare bird watching. Nelle vicinanze del parco, poi, ci sono diverse spiagge: El Saler e Devesa sono tra le più popolari. L’ideale è fermarsi per qualche giorno al Bungalows Park Albufera.


E ora è giunto il tempo di partire. Se, però, non hai un camper e vorresti provare questa emozione per la prima volta senza voler acquistare il tuo veicolo o se, invece, sei un camperista esperto ma preferisce optare per la soluzione più conveniente del noleggio, abbiamo quello che fa per te: sul nostro sito puoi noleggiare il tuo camper direttamente a Barcellona e partire alla scoperta di questa terra meravigliosa!

Lorenzo I

Lorenzo I

Appassionato di backgammon, metrica classica, oggetti antichi, viaggi reali e immaginari, con o senza ritorno.

Scopri di più

AdobeStock_490588667
Famiglia

Capodanno in camper 2024

I principali itinerari in camper per il capodanno 2024: alcuni di questi sono perfetti per passare il capodanno in camper con i bambini, altri invece sono più tagliati per le compagnie di amici adulti, che si tratti di Italia o di estero.

chateau de la loire
In Europa

Sulla strada dei castelli della Loira in camper

Un viaggio in camper nella Valle della Loira è tra gli itinerari più belli della Francia. Un ritorno al passato, nella Francia medievale, alla scoperta delle intriganti storie d'amore tra nobili, dame e cavalieri, celate dietro alle mura dei magnifici e misteriosi Chateaux de la Loire. Scopri il nostro tour dei più bei castelli della Loira.

70b64d5f e305 4805 a3b3 7bf57a962afb palmanova ulderica da pozzo por fesr 2007 2013
Natura

Itinerario del Friuli Venezia Giulia in camper: 8 tappe da non perdere

All'estremità nordorientale della penisola italiana, le creste maestose delle Dolomiti Orientali, delle Alpi Carniche e delle Alpi Giulie, fanno da cornice all’incantevole Friuli Venezia Giulia. La regione, lontana dai flussi del turismo di massa, è una meta ricca di fascino e storia, ideale soprattutto per chi è alla ricerca di una vacanza rigenerante a contatto con la natura! Ti proponiamo un itinerario tra sentieri selvaggi, laghi glaciali e centri storici densi di eleganti piazze ed edifici nobiliari, oltre a una buona dose di consigli pratici sulle aree di sosta in camper.