Viaggiare in Sardegna in camper

La Sardegna è una meta tra le più apprezzate in tutto il mondo, grazie alle spiagge magnifiche di sabbia finissima e al suo mare cristallino dalle mille sfumature di azzurro. Incantevoli località dalle forti tradizioni che donano all’isola un fascino antico e paradisiaco.

Destinazione privilegiata sia dagli italiani che dai stranieri soprattutto durante l’estate, la Sardegna offre la possibilità di essere visitata tutto l’anno, inverno compreso. Si tratta di un'isola tutta da scoprire, dalla costa all’entroterra, una meta ideale da visitare in camper per godersi la libertà e l’autonomia che solo un viaggio in camper in Sardegna riesce a regalarti. 

Vi proponiamo il nostro itinerario in camper della Sardegna, per un indimenticabile viaggio alla scoperta dei tesori sardi:

Noleggio camper Sardegna

La Costa smeralda

Prima tappa del nostro itinerario in camper in Sardegna è Olbia, che custodisce bellissimi edifici ottocenteschi, come il Palazzo Comunale e la chiesa di San Paolo. Perdetevi nelle stradine intricate del piacevole centro storico, visitate le Mura Puniche e rilassatevi nella spiaggia principale di Pittolongu. 

Noleggia un camper a Olbia

Appena usciti da Olbia in camper, i paesaggi si fanno magici: il blu del mare ed il verde della macchia mediterranea vi accompagneranno lungo la strada verso Golfo Aranci. Lasciatevi incantare dalla sua bellezza naturale: una lingua di terra circondata dal mare che si affaccia sul promontorio di Capo Figari. Potrete fare un’escursione in barca per visitare calette mozzafiato, come Cala Moresca; oppure dedicarvi al trekking costeggiando le splendide spiagge. Se volete tentare di incrociare qualche celebrità di fama mondiale, fate una breve tappa alla lussuosa Porto Cervo: la località turistica maggiormente conosciuta in Sardegna, meta prediletta dai personaggi famosi e vip di tutto il mondo.

Superato Porto Cervo, riprendete la strada in camper costeggiando la costa, tra la macchia mediterranea e le bianche rocce tipiche di questa zona fino a Palau. Lasciate il camper a Palau e prendete un traghetto per recarvi sulla Maddalena: l’isola più grande dell’arcipelago dichiarata Parco Naturale. Approfittate della passeggiata panoramica lungo il cammino che costeggia l’intera isola e godetevi l’integrità della natura circostante e alcune tra le spiagge più belle al mondo. Se avete tempo vi consigliamo di visitare anche le altre isole dell’arcipelago, tra cui Caprera e Budelli, famosa per la sua spiaggia rosa. Con il suo centro storico curato e un interessante mercato di prodotti tipici dell’artigianato locale sardo, Santa Teresa di Gallura è una località che merita assolutamente una visita. Al tramonto, di fronte a voi, potrete ammirre le bianche falesie di Bonifacio, in Corsica, tingersi di un rosso fuoco.

Un'altro villaggio che merita di essere visitata è Castelsardo. Arroccata su una scogliera a strapiombo sul mare, questo villaggio di pescatori vi riporterà indietro nel tempo: stradine strette e ripide, odore di pesce e reti da pesca aggrovigliate ovunque.

La Costa occidentale: dall'Asinara al Sinis

Attraversando le magnifiche coste della Gallura in camper, arriviamo all’estremità nord-occidentale.

La città principale è Porto Torres, che rappresenta per molti la destinazione di partenza per un tour in Sardegna. Infatti, per chi già possiede un veicolo basta imbarcare il proprio camper su un traghetto per la Sardegna. Per gli altri invece consigliamo di noleggiare un camper in Sardegna da un privato, grazie a Yescapa.

A Nord di Porto Torres, giungiamo in camper a Stintino. Una splendida località caratterizzata da spiagge di sabbia bianca finissima e un mare dalla trasparenza unica, vi sembrerà di essere ai tropici! Questa località è una meta molto turistica, quindi non sarà facile trovare parcheggio per il camper. Prenotate in anticipo un’area di sosta camper a Stintino.

Di fronte si affaccia l’isola dell’Asinara, riconosciuta come Parco Nazionale, che offre una natura splendidamente incontaminata. È possibile visitare l’isola facendo delle escursioni a piedi o in bicicletta, oltre che in barca ovviamente. Godetevi le magnifiche spiagge e approfittate dei numerosi punti panoramici per catturare ottimi scatti; non mancherà l’occasione di incontrare i tipici asini bianchi dell’isola.

Scendendo verso sud sulla costa occidentale, fate tappa a Capo Caccia per ammirare le bianche falesie tuffarsi a picco nel mare blu della Sardegna. Arrivati in cima al promontorio calcareo del Capo non vi resta che affrontare i 656 gradini dell'Escala del Cabriol scavati nella scogliera, fino alla meravigliosa Grotta di Nettuno.

Tornando sulla strada, attraversiamo splendidi scorci e siti archeologici ben conservati, fino ad arrivare ad Alghero. Di raffinata bellezza artistica e culturale, la città mantiene ancora vivo il forte legame con la Catalogna, a seguito della forte influenza passata.

Concedetevi un aperitivo in uno dei locali lungo la maestosa cinta muraria e al tramonto cenate con un ottimo piatto di spaghetti a base di bottarga.

Riprendiamo il nostro itinerario della Sardegna, in direzione di Bosa. La strada tra Bosa e Alghero, che si snoda lungo la costa a strapiombo sul mare, offre scenari spettacolari ed emozionanti:  scogliere selvagge, macchia mediterranea e calette solitarie, in genere raggiungibili soltanto via mare.

Arrivati a Bosa rimarrete affascinati dai colori vivaci delle sue case e dall’imponente castello che sovrasta la città. Dedicatevi a una piacevole passeggiata lungo la riva del fiume Temo e rilassatevi nella spiaggia di Bosa Marina, dalla quale vi consigliamo di assistere a un meraviglioso tramonto assaporando un bicchiere di Malvasia, il pregiato vino locale.

Continuando la nostra strada verso sud, la prossima destinazione del nostro itinerario in camper in Sardegna è la Penisola del Sinis: una cornice naturalistica unica dove praticare ogni attività a cielo aperto.

Vi consigliamo due soste immancabili: la prima a S’Archittu, per ammirare il maestoso arco naturale scavato dal mare all’interno di una roccia calcarea bianca; la seconda alla splendida spiaggia di quarzo di Is Aruttas. Raggiunta la punta estrema della Penisola del Sinis, approfittate di una visita al magnifico sito archeologico di Tharros.

Proseguendo lungo la Costa verde, in direzione sud, sono innumerevoli le opportunità di sosta in luoghi incontaminati, dove potersi dedicare alla quiete totale o immergersi nel folklore sardo.

Il sud e l'entroterra sardo

La costa sud della Sardegna offre itinerari in camper indimenticabili, attraverso paesaggi naturali incontaminati, molto meno battuti dal turismo rispetto alla costa nord.

Scendendo lungo la costa, la prossima tappa del nostro itinerario nel sud della Sardegna è la costa dell’Inglesiente. Da Cala Domestica a Piscinas, il paesaggio aspro e montuoso e la forte cultura locale offrono l’opportunità di conoscere alcuni degli aspetti più genuini e autentici della Sardegna. Sulla strada verso Iglesias, vi consigliamo di fare una sosta per ammirare l'imponente faraglione di 133 metri, noto come il Pan di Zucchero. Un’altra meta imperdibile è la suggestiva isola di Sant'Antioco, collegata alla terraferma da un ponte di pochi chilometri, dove vi consigliamo di fare un’escursione in barca per visitare le numerose calette.

Seguendo la strada panoramica, l’itinerario prosegue lungo un magnifico litorale frastagliato, dove ad ogni angolo si celano magnifiche calette ed isolotti. Proseguendo nel sud del Sulcis si aprono chilometri di spiaggia bianchissima frequentate soprattutto dai surfisti, fino ad arrivare a Chia. Vi consigliamo di visitare le dune Su Giudeu e Sa Colonia.  

Poco distante arriviamo in camper alla graziosa Pula. Recatevi sul vicino promontorio, per visitare lo stupendo sito archeologico di Nora: l’antica città fenicia e romana.

Siamo verso la fine del nostro itinerario della Sardegna, ma per alcuni Cagliari può rappresentare il punto di partenza per un road trip in Sardegna; grazie ai numerosi voli low cost a Cagliari. Il capoluogo sardo è una città molto caratteristica con le sue mille stradine, angoli d’arte e sapori mediterranei.

Noleggia un camper a Cagliari

Da Cagliari prendiamo la strada panoramica verso Villasimius che costeggia il litorale: la vista sul Mediterraneo è mozzafiato. Villasimius offre uno splendido connubio tra spiagge bianchissime e vegetazione lussureggiante, con acque turchesi e cristalline che ricordano i Caraibi.

Il nostro itinerario prosegue in direzione delle spiagge di sabbia bianca di Costa Rei. La strada da percorrere ha tornanti molto ripidi, ma è in grado di regalare forti emozioni ad ogni scorcio.

Se volete avere un assaggio del fascino trasmesso dall’entroterra della Sardegna, proseguite il vostro viaggio verso Orgosolo: la città dei murales.

Lungo la strada, non stupirti troppo se incontrerai greggi di pecore che attraversano la strada noncuranti e non spaventarti dei cartelli stradali forati da pallottole, questa è la Sardegna! Potrai approfittare di un’escursione all’esplorazione del Parco del Gennargentu, con i suoi pittorici scenari.


Non vedi l’ora di partire? Non indugiare, cerca il tuo veicolo ideale in Sardegna, numerosi camper e furgoni camperizzati a noleggio ti aspettano su Yescapa.
Per aiutarvi a trovare le migliori Aree sosta camper in Sardegna, utilizza l'app di Caramaps.
Se decidete di partire in viaggio, o se avete già visitato la Sardegna, non esitate a condividere con noi i vostri diari di bordo, foto e racconti di viaggio direttamente sul nostro Blog, oppure sulla nostra pagina Facebook o Twitter.