Vacanze di Halloween in camper 2023

bomarzo halloween

La notte del 31 ottobre si avvicina. E se state pensando a un viaggio in camper o in van per Halloween e il ponte di Ognissanti, abbiamo raccolto per voi tre idee da brivido. 

Torino, la capitale esoterica

Il capoluogo piemontese, che sorge dove il Po e la Dora si incontrano, è notoriamente uno dei vertici della magia bianca (con Lione e Praga) ma anche della magia nera (con Londra e San Francisco). La sua tradizione esoterica secolare la rende una meta ideale per gli appassionati dell’occulto. Dal Portone del Diavolo alle grotte alcoliche, passando per gli anfratti della Gran Madre: i luoghi da brividi non mancano. Ma se ce n’è uno che simboleggia la Torino Nera è senza dubbio Piazza Statuto, il luogo dove nell’antichità la città terminava e dove iniziava la strada verso la Gallia. La collocazione occidentale, di Torino in generale e di questa piazza in particolare, era considerata particolarmente infausta perché l’ovest è dove il sole muore, la luce si spegne e iniziano le tenebre. Per giunta, qui iniziava anche un’ampia necropoli. 

La città pullula di eventi per Halloween, tra serate a tema e tour organizzati in luoghi inquietanti e palazzi barocchi, come il Notturno a Palazzo Barolo o ancora tutti gli eventi della quarta edizione di Halloween Torino 2022

Ma quest’anno in particolare, Torino val bene una visita per gli appassionati dell’orrore: al Museo Nazionale del Cinema è possibile visitare la prima mostra dedicata a Dario Argento, regista e sceneggiatore di culto di film horror e thriller. Dario Argento - The exhibit ripercorre il percorso del maestro attraverso tutta la sua produzione cinematografica dagli esordi a oggi. Una carriera costellata di capolavori che hanno spesso avuto Torino come ambientazione. Dalle piazze e vie del centro storico, al parco del Vqalentino, da Piazza Statuto agli interni dei palazzi, fino all’iconica e onirica piazza CLN. Oltre alla mostra in città sono spesso organizzati tour organizzati per ripercorrere i luoghi dove sono state girate le scene dei film di Dario Argento. 

Noleggia un camper a Torino per halloween e scopri i nostri itinerari piemontesi: il tour del Piemonte in 6 tappe e gli 8 itinerari di un weekend in Piemonte!

Il ponte del diavolo a Borgo a Mozzano 

Sulle soglie della Valle del Serchio, a 20 Km a nord di Lucca, si trova Borgo a Mozzano, un paesino tranquillo, sormontato dal Monte Bargiglio e dai ruderi dell’’Occhio di Lucca’’, la torre dalla quale si poteva controllare il circondario. E già questo nomignolo potrebbe suscitare qualche brivido nei più tolkieniani fra voi. Ma la vera ragione per cui questo borgo toscano figura nella lista è la presenza sul fiume Serchio del Ponte della Maddalena, più comunemente conosciuto con il macabro nome di Ponte del Diavolo. 

Di leggende ne sono sempre girate molte attorno a questo ponte dall’arco bizzarro e dalla pietra logorata dal tempo. E molte ne continuano a nascere, semplici varianti o vere e proprie ‘’storie originali’’. La più diffusa vuole che il muratore incaricato della costruzione, sconfortato per non riuscire a terminare il lavoro nei tempi previsti, evocò Satana per aiutarlo. Il Diavolo gli promise di aiutarlo a terminare il ponte in una notte in cambio dell’anima del primo essere vivente che avrebbe attraversato il ponte. Dopo aver accettato, spaventato dall’accordo siglato, il muratore si precipitò dal parroco e gli chiese consiglio. Insieme architettarono un trucco per ingannare Satana: abbandonarono sul ponte un pezzo di focaccia in modo da attirare un animale. E il primo essere vivente a passare, e a perdere l’anima, fu un cane. Su tutte le furie per essere stato ingannato il Diavolo allargò le arcate in modo bizzarro e innaturale, prima di gettarsi nel Serchio e di sparire dal paese. 

L’evento di Halloween più grande d’Italia si svolge proprio a Borgo a Mozzano la sera del 31 ottobre, dal 1993. Ogni anno decine di migliaia di persone raggiungono il Ponte del Diavolo da tutta Europa per una festa terrificante con spettacoli, mercati, travestimenti, concerti e artisti di ogni disciplina. Scopri QUI il programma di quest’anno.

Noleggia un camper a Lucca per halloween e scopri il nostro itinerario in Toscana in camper!

Curiosità

In Italia esistono ben dieci ponti del diavolo, che si rivela un indefesso appassionato di ingegneria civile: 

Ponte del Diavolo a Borgo a Mozzano in Toscana
Ponte del Diavolo di Tolentino
Ponte Gobbo o Ponte Vecchio di Bobbio
Archi del Diavolo di Salerno
Ponte del Roch a Lanzo Torinese
Ponte del Diavolo dell’isola di Torcello, nella Laguna Veneta
Ponte del Diavolo a Cividale del Friuli
Ponte del Diavolo a Pavullo
Ponte del Diavolo a Vulci
Ponte del Diavolo a Catanzaro 

Il Parco dei Mostri a Bomarzo 

In provincia di Viterbo, precisamente a Bomarzo, si trova uno dei luoghi più spaventosi e affascinanti del Lazio e d’Italia: il Parco dei Mostri, chiamato anche Sacro Bosco di Bomarzo. Si tratta di un complesso monumentale cinquecentesco, che accoglie nella vegetazione rigogliosa sulla quale si estende, statue in rocce effusive di origine vulcanica rappresentanti divinità, mostri e animali (veri e immaginari). 

Progettato dall’antiquario Pirro Ligorio su commissione di Vicino Orsini, signore di Bomarzo nel XVI secolo, il parco si presenta come un’apologia del grottesco e una fonte di sensazioni contrastanti e coinvolgenti. Sui 3 ettari di conifere si estendono le sculture realizzate andando contro ogni regola di proporzione e prospettiva del tempo, pensate per colpire e confondere il visitatore. A distanza di 5 secoli, le sensazioni di chi lo visita, per quanto il viaggiatore medio dei nostri tempi sia ben più smaliziato, non sono cambiate molto. 

Il viaggiatore passa da Cerere al Drago, dall’Orco a Nettuno, dalla Ninfa Dormiente a Ercole, passando per le Sfingi all’ingresso e per il tempio, vero e proprio pastiche pseudo-rinascimentale. 

Fra le tante attrazioni del parco una delle più particolari è la Casa Pendente: una casetta costruita su una roccia inclinata e dunque, come il nome suggerisce, vistosamente (e deliberatamente) inclinata. I pavimenti hanno una pendenza irregolare, e il pavimento si trova a un’altezza diversa a seconda della posizione in cui ci si trova. Sulla facciata, l’iscrizione ANIMUS QUIESCENDO FIT PRUDENTIOR ERGO (L’animo tacendo diviene più prudente) invita gli ospiti al silenzio e al raccoglimento. 

Noleggia un camper nel Lazio per halloween e scopri il nostro itinerario sui 10 borghi più belli del Lazio!

Lorenzo I

Lorenzo I

Appassionato di backgammon, metrica classica, oggetti antichi, viaggi reali e immaginari, con o senza ritorno.

Scopri di più

oktoberfest in camper
In Europa

Oktoberfest in camper

Il 16 settembre prossimo, il sindaco di Monaco di Baviera aprirà ufficialmente i festeggiamenti dell'Oktoberfest. Come ogni anno, griderà "O'zapft is!" che significa "Che la festa cominci" inaugurando così il primo barile di birra e aprendo il sipario di uno dei più grandi e famosi festival al mondo, durante il quale vengono consumati oltre 6 milioni di litri di birra! Perché l'Oktoberfest si celebra a settembre?  L'evento prende il nome Oktoberfest dalla sua prima edizione tenutasi dal 12 al 17 Ottobre 1810. Si celebrava il matrimonio del Re Ludwig I di Baviera e della Principessa Teresa di Sassonia-Hildburghausen. In origine, si trattava solo di una corsa di cavalli su una grande piazza a Monaco di Baviera, ribattezzata Theresienwiese in onore della principessa. Questa piazza ospita ancora oggi gli stand dell'Oktoberfest.

salento in camper
Natura

Viaggio in camper in Salento

Il Salento è terra di incontri, tra oriente e occidente, tra mar Ionio e Adriatico, è terra di calda ospitalità e gentile accoglienza. Lasciati trasportare dalla storia e dal fascino di questo luogo che ha origini antichissime. Parti alla scoperta del tacco d’Italia, noleggia un camper per un’avventura indimenticabile in Salento! 

borgo in camper
Natura

5 borghi più belli d'Italia in camper

5 tra i piu' bei borghi d'Italia da scoprire a bordo del tuo camper. San Leo e Montefiore Conca in Emilia Romagna, Civita di Bagnoregio in Lazio, Barga in Toscana e Cornello dei Tasso in Lombardia