Trasportare un veicolo a due ruote: quali accessori per il camper?

Un viaggio in camper è l'ideale per chi ama i viaggi itineranti in completa autonomia e indipendenza. Nei weekend, nei ponti festivi o per qualche settimana... un road trip in camper è la scelta sempre più comune per i viaggiatori amanti dello spirito d'avventura, che fanno del loro tempo libero il giusto pretesto per salire a bordo di un camper o di un furgone camperizzato e partire in viaggio sulla strada.

 

Durante l’organizzazione del viaggio itinerante in camper, una delle scelte più difficili è trovare il giusto compromesso tra comodità a bordo e facilità di movimento. Tutto dipende dal tipo di viaggio che si desidera fare. Optare per un camper di grandi dimensioni permette il massimo confort, dando l'impressione di sentirsi come a casa, ma può limitare gli spostamenti e la facilità di manovra, soprattutto se si intende uscire dai sentieri battuti. 

 

Per le famiglie numerose, o per chi non vuole fare a meno del confort in viaggio, un’ottima scelta è attrezzare il proprio camper con un veicolo a due ruote: motoscooter o bicicletta

Portare con sè un veicolo a due ruote in camper permette una maggiore autonomia durante il viaggio, grazie alla possibilità di lasciare il camper in un’area di sosta e proseguire sulle 2 ruote: il giusto compromesso per chi vuole spostarsi facilmente durante la giornata, per visitare i centri storici, le capitali europee o esplorare gli itinerari dei parchi nazionali… per poi la sera rientrare in camper e ritrovare tutte le comodità di una vera casa mobile.

 

Come trasportare una moto, uno scooter o una bici in camper? Ecco le soluzioni:

 

Il trasporto di un due ruote nel gavone del camper

La maggior parte dei camper sono equipaggiati di gavoni dove riporre, oltre ai bagagli, tutta l’attrezzatura utilie per un viaggio in camper (sedie e tavolo da campeggio, taniche d’acqua, ecc) ed eventuali accessorie per camper (prolunga, cunei, ecc). Nei camper più recenti i gavoni sono molto ampi e permettono anche il trasporto di un veicolo a due ruote, trasformandosi in un vero e proprio garage nel camper.

 

Il trasporto di un veicolo a due ruote nella stiva del camper può essere la soluzione più pratica e sicura, soprattutto se il pavimento del gavone è dotato di un sistema di supporto adeguato, come un rivestimento in alluminio.

La moto può essere caricata comodamente nel gavone del camper, grazie a una rampa di carico in alluminio. È importante collocare bene la moto nel gavone del camper e sfruttare i punti di ancoraggio dove fissare con delle cinghie il veicolo a due ruote, in modo che sia ben stabile durante la guida.

 

Il maggiore inconveniente, nel caricare una moto nel gavone del camper, è la perdita di spazio, oltre all’aumento del peso complessivo del camper. A tal proposito, è molto importante verificare il peso del camper a pieno carico e fare attenzione a non oltrepassare il peso massimo autorizzato, indicato sulla carta di circolazione del camper (alla voce F.2). In caso di sovraccarico, si rischia di incorrere in sanzioni, o peggio ancora in incidenti gravi, che potrebbero non essere coperti dall’assicurazione, a causa dello scoppio dei pneumatici o di un maggiore spazio di frenata del camper.

  

Installazione di un portamoto sul retro del camper

Nei casi in cui non si dispone dello spazio sufficiente nel gavone del proprio camper, si può equipaggiare il camper di accessori extra, come ad esempio un portabici o portamoto per camper. 

 

L’installazione di una pedana esterna, comunemente chiamata portamoto, non richiede l’obbligo di collaudo e non deve essere registrata sulla carta di circolazione; tuttavia, il portamoto deve essere omologato. 

Dotare il veicolo di un portacarichi omologato, sul posteriore del camper, non è difficile, basta scegliere il giusto modello di portamoto, a seconda del proprio camper e del tipo di due ruote che si desidera trasportare. 

L'installazione del portamoto è un’operazione che può essere eseguita da soli, grazie al kit in dotazione e alla griglia normalmente predisposta sul retro del camper che ne facilita l’ancoraggio.

Alcuni modelli di portamoto, tuttavia, richiedono il fissaggio della pedana direttamente sul telaio del camper, obbligando a forare la carrozzeria. In questi casi il nostro consiglio è di rivolgersi a un centro autorizzato per evitare delle infiltrazioni nel camper; o altrimenti dotarsi di apposito silicone per camper, per assicurare una corretta sigillatura a seguito del montaggio del portamoto.


Il portamoto per camper è una valida soluzione per portarsi in vacanza il proprio veicolo a due ruote, senza dover per forza avere un garage all’interno del camper. L’inconveniente maggiore è che il veicolo a due ruote resta all’esterno, quindi esposto alle intemperie e eventuali rischi di furto. Può essere una buona idea dotarsi, prima della partenza, di un’apposita assicurazione camper che copra anche il veicolo a due ruote trasportato. Anche in questo caso, bisogna accertarsi di rispettare il peso massimo consentito indicato sulla carta di circolazione del camper e prestare attenzione al baricentro del camper, distribuendo i carichi uniformemente, in considerazione del maggiore peso sul retro del camper. Inoltre occorrerà fare più attenzione durante le manovre in camper, soprattutto in retromarcia, e considerare una maggiore lunghezza del camper.  

Rimorchio per moto su camper

Per tutti i motociclisti che vogliono assolutamente portarsi in viaggio la propria moto, questa è un’altra soluzione per non separarsi dal proprio 2 ruote durente le vacanze in camper.

Il rimorchio per moto consente il trasporto di qualsiasi moto, o scooter, nella massima sicurezza e garantendo ottime condizion di guida. 

Prima di procedere all’acquisto di un rimorchio per camper, occorre verificare alcuni aspetti. Innanzitutto tutti i rimorchi, anche se leggeri, devono essere immatricolati e dotati di targa propria. Inoltre è necessario verificare sulla carta di circolazione del camper, il peso del veicolo a pieno carico e la massa complessiva ammissibile in caso di rimorchio (voce F3 del libretto). Ssi possiede solo un patente B, il peso complessivo del camper più rimorchio non deve superare le 3,5 tonnelate. La patente BE, invece, estende il peso complessivo autorizzato a 7 tonnellate; nello specifico 3,5t per il camper + 3,5t per il rimorchio.

Se si scegli un rimorchio per trasportare la propria moto in camper, è consigliabile equipaggiarsi di accessori per camper che facilitano il carico del veicolo a due ruote, come ad esempio una rampa di carico, e delle apposite cinghie per il fissaggio della moto. 

Infine, sulla strada, bisogna essere consapevoli che la sensazione alla guida è differente: minore ripresa del veicolo in accellerazione, aumento dello spazio di frenata e maggiori consumi di carburante. Occorre inoltre fare attenzione nelle svolte alle traiettorie del rimorchio, evitando di stringere troppo le curve. Assicurarsi di rispettare le regole del codice della strada che si applicano ai veicoli con rimorchio: distanze di sicurezza, limiti di velocità, sorpassi, ecc...

Il portabici per camper

Se al posto della moto, si vuole partire con delle biciclette, il metodo migliore per il trasporto è l'installazione dell'apposito portabici sul retro del camper, dove è possibile agganciare fino a quattro biciclette, a seconda dei modelli: bici classica, mountain bike, bici elettrica, ecc. Dipende da quale tipo di viaggio si desidera fare. 


Ecco, a te la scelta.... Scegli la soluzione che preferisci per il trasporto in camper di moto, scooter o bici....

Se stai cercando un camper equipaggiato di un portamoto, o un van camperizzato con portabici, dai un'occhiata a tutti i camper di privati a noleggio su Yescapa!

Buon viaggio!